Fabio Pariante 01/04/2014

Finalmente un progetto che vede come protagonista l’arte e i social network: la #MuseumWeek. Lanciato da alcuni musei francesi, il progetto è arrivato dritto nei trends del social network e i giorni dal 24 al 30 marzo 2014 hanno segnato la ‘settimana dei musei’ europei che si sono incontrati virtualmente in un unico hashtag per sensibilizzare il pubblico all’arte: chi ha visitato almeno un museo durante la settimana, ha potuto condividere pubblicamente la propria esperienza su Twitter e confrontarsi non solo con il mondo social, ma anche con il personale delle istituzioni.
L’obiettivo di questo progetto è stato quello di fare Rete tra utenti e musei, avviare dibattiti sulla cultura o semplicemente raccontare esperienze personali che vedono l’arte come protagonista e dare voce a quelle opere e istituzioni ancora poco conosciute al grande pubblico.

Sono stati circa 630 i musei e le gallerie che hanno partecipato all’iniziativa, tra cui, la Tate Modern Gallery di Londra (@Tate), Leeds Cultural Institutions (@LeedsMuseums), il Museo del Louvre (@MuseeLouvre), il Museo d’Orsay (@MuseeOrsay), il Chateau de Verasailles (@CVersailles), il Museo del Prado di Madrid (@museodelprado), la Fundación Dalí (@MuseuDali), Museo Picasso (mPICASSOm) e il Reina Sofía (@museoreinasofia).
In Italia, tra gli altri, il Sistema Museale di Roma Capitale (@museiincomune), il Museo del Novecento (@museodel900), il Museo delle Scienze di Trento (@MUSE_Trento), il Museo MART di Rovereto (@mart_museum), il Museo Madre di Napoli (@Museo_MADRE) e, in particolare, il Palazzo Madama di Torino (@palazzomadamato) che, assieme al GAM (@gamtorino), al Museo d’Arte Orientale e al Borgo Medievale di Torino (@borgomedievalet), hanno riscosso un grande successo in Rete. Continua su Wired.

Leave a comment.