Fabio Pariante 15/04/2016

La Costiera Amalfitana è una meta ambita dai turisti di tutto il mondo e oltre ad Amalfi, Ravello è un piccolo paradiso da scoprire. In provincia di Salerno, oltre alla sua ricchezza storica, regala un panorama mozzafiato su tutto il golfo. Sono molte le cose da vedere a Ravello e ancora di più le cose da fare: noi ve le segnaliamo.

Il Duomo e le chiese

Oltre al panorama, Ravello è conosciuta per i suoi numerosi luoghi di culto, come la chiesa di Santa Maria delle Grazie, la chiesa dell’Annunziata e di San Martino, quest’ultima in pieno stile medievale. Ma è il Duomo il primo riferimento religioso, che custodisce le reliquie di Pantaleone, il santo patrono della città che con cadenza annuale, compie il rito della liquefazione del sangue. Nel Duomo si trova la Pinacoteca di Arte Medievale e Moderna e il Museo dell’Opera.

LEGGI ANCHE: Costiera Amalfitana: Amalfi, le cose da vedere e da fare!

Ambone del Vangelo, Duomo di Ravello By No machine-readable author provided. Sudodana2048 assumed (based on copyright claims). [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html), CC-BY-SA-3.0 or CC BY-SA 2.5-2.0-1.0, via Wikimedia Commons
Ambone del Vangelo, Duomo di Ravello By No machine-readable author provided.
Sudodana2048 assumed (based on copyright claims).
GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html), CC-BY-SA-3.0 or CC BY-SA 2.5-2.0-1.0, via Wikimedia Commons

Perché visitare Ravello

Ravello è un luogo elegante e accogliente allo stesso tempo. Qui è possibile trascorrere giornate in totale relax tra un giro in barca, una passeggiata nei giardini privati delle ville o nel suo centro storico. Grazie alla sua posizione strategica, offre al turista un’ampia veduta sul Mar Tirreno, da qualsiasi angolo della città. Durante tutti mesi dell’anno si svolgono manifestazioni culturali anche di rilievo internazionale, dislocate nei luoghi più importanti di Ravello.

Villa Rufolo

La natura a Ravello è presente ovunque. I parchi che caratterizzano la città e i giardini di Villa Cimbrone ne sono un esempio. Ma è Villa Rufolo, in piazza Duomo, che apre le sue porte ai turisti attraverso la Torre di Ingresso per accedere al grande chiostro e ai giardini con statue e colonne, con il panorama sul golfo di Salerno. Un ingresso scenografico, e non è un caso se Villa Rufolo è una degli angoli più belli e suggestivi della città. Tra l’altro, il costo della visita è davvero irrisorio. Continua su Discover Expedia.

Leave a comment.